Di cosa sono fatti i coltelli

Coltelli da cacciatore

La lama di un coltello da caccia è realizzata in acciaio laminato appositamente del profilo corrispondente o in acciaio ad alto tenore di carbonio mediante forgiatura, stampaggio a freddo o stampaggio a caldo. I coltelli importati in tale acciaio portano la designazione di acciaio ad alto tenore di carbonio.

Maggiore è la percentuale di carbonio (C) contenuto nell'acciaio, più duro è e migliore è la tenuta dell'affilatura di un tale coltello. Il contenuto massimo di carbonio nell'acciaio per la produzione di coltelli è di circa il 2%; ad un contenuto di carbonio più elevato, l'acciaio diventa non forgiato. Nei migliori acciai questa cifra raggiunge l'1,2%, nei gradi più economici 0,6 - 0,8%.

Le proprietà più importanti della lama sono la durezza e la resilienza. La durezza dell'acciaio viene misurata sulla scala di durezza Rockwell in unità speciali (HRC), il segno corrispondente viene solitamente applicato alla lama. La durezza delle lame in acciaio dei buoni coltelli da caccia varia da 58 a 62 HRC. Una lettura inferiore a 55 HRC è inaccettabile per un coltello da caccia. L'eccezione sono i coltelli in acciaio a tre strati, quando uno strato più duro è posto tra due strati più morbidi.

Acciaio di Damasco

Il vero acciaio di Damasco è stato realizzato mediante fusione nel Medioevo in Medio Oriente. Il segreto della sua fabbricazione è ormai perduto. La moderna Damasco è un acciaio costituito da fasci di barre di acciaio forgiate in strisce con diversi contenuti di carbonio. Le strisce vengono quindi attorcigliate, nuovamente forgiate, saldate insieme e dal metallo risultante viene forgiata una lama. Pertanto, l'acciaio viene, per così dire, lavorato in tutto il suo intero volume, il che gli conferisce notevole forza, flessibilità e bellezza. Più strisce sono state usate per fare l'acciaio e più volte sono state attorcigliate, più il disegno è modellato e fine.

Per la fabbricazione di mirini e pomelli - punti molto vulnerabili del coltello - viene utilizzato un metallo duro e duro, di regola, leghe a base di rame (ottone, tompak, bronzo, ecc.), Meno spesso - acciaio dolce. Ed è già del tutto inaccettabile utilizzare l'alluminio o le sue leghe. Per conferire all'acciaio resistenza all'usura, protezione dalla corrosione e qualsiasi proprietà speciale, è legato con impurità di altri metalli. Ad esempio, piccole aggiunte di nichel rendono l'acciaio inossidabile (marcato inossidabile), il cromo - resistente all'usura, il vanadio - duro e resistente agli ambienti chimicamente aggressivi.

Grazie per essere stati con noi, amici! Scrivi commenti, metti mi piace e condividi con i tuoi amici! Iscriviti al nostro feed e rimani aggiornato con le informazioni più interessanti e informative! Tutto bene!

  • Condividere:
Instagram story viewer